Caldo record: la rete di emergenza e-Care funziona

Pochi e isolati i casi in cui è stato reso necessario attivare un intervento di Pronto Soccorso. Svariate invece le circostanze in cui il servizio e-Care ha valutato condizioni di difficoltà attivando quindi il servizio di rete.

È il caso per esempio, rilevato oggi, di una signora di 90 anni che vive da sola, che aveva smesso di prendere i medicinali diuretici. Immediato l’accompagnamento dal medico di famiglia e attivato il monitoraggio domiciliare giornaliero.

Aumentati anche i trasporti per visite sanitarie, consegna di farmaci e referti.

Si rileva come in maggioranza la popolazione over 85 faccia parte di un nucleo familiare o sia assistita da almeno un caregiver.

Condividi questo articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci il numero che completa correttamente l'operazione: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.